Come eliminare i batteri dall’acqua del rubinetto

Rimuovere legionella dall'acquaCi dicono che l’acqua del nostro rubinetto è sicura, potabile ma spesso accadono cose non piacevoli. Le tubature si rompono e I batteri contaminano l’acqua.

E i sindaci delle città sono costretti a dichiarare la non potabilità dell’acqua.

Nel frattempo però molte persone non lo sanno e bevono l’acqua contenente questi batteri.

I più comuni sono i coliformi totali, fecali e streptococchi fecali (D.P.R. 236/88) Escherichia coli è la specie più rappresentativa dei coliformi fecali, ma all’interno di questo gruppo sono comprese altre specie appartenenti ai generi Klebsiella (K.pneumoniae), Enterobacter (E. cloacae ed aerogens), Citrobacter (C.Freundii).

Basta andare su google e troviamo casi frequentissimi in tutta Italia (Es. Agrigento, Grosseto, Brescia, Torino, Varese, etc…)

Quali sono i batteri più comuni? Escherichia coli e Legionella

La legionella è un batterio che potrebbe provocare la febbre di Pontiac o la malattia del legionario. Per quanto riguarda la febbre di Pontiac, i primi sintomi si manifestano dopo un periodo di incubazione variabile da 1 a 2 giorni, e portano a una forte febbre, dolori muscolari, mal di testa e a volte da disturbi intestinali.

Per la malattia del legionario i sintomi sono simili alla legionella solo con aggiunta di insufficienza renale, confusione mentale, disorientamento e letargia.

Gli escherichiacoli sono batteri che si trovano normalmente anche nell’intestino e spesso sono nostri amici, in quanto concorrono a mantenerci in salute. Tuttavia ci sono alcuni ceppi pericolosi che si diffondono attraverso acqua o cibo contaminati. che possono causare disturbi come la diarrea o infezioni del tratto urinario

E’ possibile bollire l’acqua per eliminarli?

Bollire acqua uccide batteriSi bollire l’acqua è un metodo valido per uccidere i batteri contenuti in essa, la temperatura di morte infatti è sugli 80 °C mentre l’ebollizione avviene a 100°C.

E’ però un sistema scomodo da utilizzare. Inoltre non elimina i metalli pesanti e altri inquinanti dal peso specifico più alto.

Come possiamo eliminare i batteri facilmente?

Con un depuratore d’acqua domestico. E’ un piccolo dispositivo che si installa sotto il lavello (ci sono anche modelli sopralavello) che ti consente di ottenere acqua pura e sicura direttamente dal rubinetto.

Inoltre dopo averla depurata, può gasarla o refrigerarla.

I tipi di filtrazione che rimuovono i batteri sono 3: microfiltrazione, ultrafiltrazione o osmosi inversa. 

E’ meglio l’osmosi inversa, l’ultrafiltrazione o la microfiltrazione?

Dipende. La differenza è il diametro dei pori dei filtri e quindi il grado di purezza dell’acqua.

Depuratore acquaLa microfiltrazione tende a rimuovere batteri e cloro, lasciando inalterati i valori dei sali minerali, mentre l’osmosi inversa ha un grado elevato di filtrazione per cui può intervenire anche sulla presenza di metalli pesanti e particelle più piccole.

L’ultrafiltrazione si colloca in posizione intermedia tra le 2.

Per capire quale tipo di depuratore fa per la tua casa ti consigliamo un test dell’acqua presso la tua abitazione da parte di un nostro tecnico qualificato che ti dirà gratuitamente quale potrebbe essere la soluzione per il tuo caso.

Domande più frequenti per la scelta di un depuratore d’acqua domestico

Vuoi rimuovere i batteri dall’acqua?

Fatti aiutare dagli esperti! Ti offriamo una consulenza gratuita sull’acqua della tua casa

RICEVI FINO A 5 PREVENTIVI