Anche una cosa apparentemente scontata come bere un bicchiere d’acqua di rubinetto potrebbe nascondere delle insidie.

Il fatto stesso che un italiano su tre preferisce acquistare acqua in bottiglia significa che non tutti si fidano dell’acqua del rubinetto. Certamente l’acqua Acqua osmotizzata fa bene malepubblica della conduttura comunale è sicura e controllata ma il problema sta nel percorso che fa fino ad arrivare a casa nostra. L’acqua che proviene dall’acquedotto è potabile, ma quante volte è arrivata di color ruggine?

Oppure smontando i filtri abbiamo trovato depositi di ruggine? Berreste quest’acqua o cucinereste?

Il problema è dunque negli impianti obsoleti e nelle tubature dove si annidano agenti patogeni. Per contro comprare l’acqua in bottiglia può essere costoso e anche poco pratico perchè trasportare in casa bottiglie pesanti non è certo facile, soprattutto per chi abita in condomini senza ascensore o per le persone anziane.

Per non parlare del costo dell’acqua minerale…oggi incide davvero in modo significativo sul budget destinato alla spesa alimentare, soprattutto se la famiglia è numerosa. La soluzione giusta è un depuratore d’acqua a osmosi inversa.

Perchè l’osmosi inversa?

L’osmosi inversa si pone come una soluzione innovativa ed efficace rispetto al problema dell’acqua da depurare.

Si effettua facilmente in casa con apparecchiature semplici da utilizzare.

L’osmosi inversa garantisce l’eliminazione di agenti patogeni che possono essere presenti nell’acqua.

L’osmosi inversa permette di ottenere un’acqua depurata, sempre disponibile e potabile per tutta la famiglia.

Come funziona il processo dell’osmosi inversa? 

L’osmosi inversa è un processo di filtrazione che avviene attraverso una speciale attrezzatura che così depura l’acqua.

La messa a punto di tale sistema si deve al governo americano che nel 1962 ha finanziato il primo impianto ad osmosi inversa in grado di trattare ben 3.700 litri di acqua. Da lì poi si è partiti per migliorare le tecniche a livello industriale e per sperimentarne un utilizzo domestico che potesse raggiungere l’utente in casa sua comodamente, proprio dove si ha bisogno di un’acqua sicura e di qualità.

osmosi inversa come funzionaL’osmosi è un processo fisico per cui due fluidi che contengono diverse concentrazioni di solidi dissolti e si mescolano tra loro finchè la concentrazione è uniforme.

Se i due liquidi sono separati da una membrana semipermeabile che lascia passare il fluido separando i solidi, allora dopo un certo tempo il livello dell’acqua, per effetto della pressione osmotica, sarà più alto dall’altro lato della membrana.

L’osmosi inversa si ha quando la pressione supera la pressione osmotica e i liquidi si invertono per cui i solidi restano da una parte e i fluidi dall’altra. Si tratta di un processo semplice e naturale che determinando una pressione maggiore di quella osmotica, ha come risultato la depurazione dell’acqua.

L’acqua si libera dai residui tossici come i metalli pesanti, i batteri, i pesticidi, il cloro, tutti elementi invisibili ma che ingeriamo con l’acqua. Con l’osmosi inversa siamo sicuri di rendere l’acqua potabile nel vero senso della parola.

Il cuore pulsante di questo sistema è la membrana osmotica, ovvero un sistema di pellicole molto sottili ordinate a spirale intorno a un tubo di plastica. La membrana protegge l’acqua lasciando passare le molecole d’acqua.

La membrana è protezione fisica e chimica perchè riesce a trattenere fino al 99% delle particelle solide disciolte nell’acqua e dei batteri in essa contenuti.

Vuoi acqua di altissima qualità direttamente dal rubinetto di casa tua?

Clicca sul bottone qua sotto per ricevere delle offerte da tecnici specializzati della tua zona!

preventivi depuratori acqua

L’osmosi inversa rende l’acqua sterilizzata? 

depuratore acqua domestico osmosi inversaA tal riguardo bisogna sgombrare il campo da alcune inesattezze per non dire pregiudizi.

Spesso si ritiene che l’acqua che riceve il processo di osmosi inversa sia acqua sterilizzata e dunque povera di importantissimi sali minerali.

Ma acqua distillata e acqua osmotizzata non sono affatto sinonimi. In realtà la differenza è tale perchè l’una non contiene sali minerali e l’altra sì. La presenza dei sali viene regolata dall’utente con una valvola apposita che tutti i depuratori a osmosi inversa devono installare per legge.

La valvola serve a restringere o allargare i fori della membrana e dunque far passare anche i sali minerali.

All’acqua distillata viene tolto tutto, l’acqua osmotizzata è invece depurata da inquinanti ma conserva i sali minerali. L’osmosi inversa non demineralizza l’acqua: in uscita avremo un’acqua oligominerale a basso residuo fisso.

Un’acqua di , adatta a tutti,alta qualità a grandi e bambini, a persone anziane e a chi vuole anche attraverso l’acqua garantire al proprio corpo il giusto benessere, perchè l’osmosi inversa è la tecnica più efficace e più sicura per ottenere acqua depurata.

Come funziona un depuratore ad osmosi inversa domestico. 

L’osmosi inversa funziona con il principio del passaggio dell’acqua in diversi stadi di filtraggio, mediamente da tre a cinque. Il sistema di trattamento dell’acqua apparentemente non sembra veloce nell’erogazione dell’acqua: in realtà questa “lentezza” (si fa per dire) ci dimostra proprio che sta avvenendo un passaggio nei vari filtri.

Alcune macchine per osmosi inversa domestica presentano degli elementi accessori come la refrigerazione dell’acqua, il gasatore Depuratori domestici osmosi inversa sottolavelloper rendere l’acqua effervescente.

Ovviamente questi optional possono aumentare il costo della vostra macchina per depurare l’acqua, ma sappiamo tutti che la spesa sarà presto recuperata dal risparmio perchè finiremo di acquistare bottiglie di plastica salvaguardando il portafoglio e l’ambiente.

Alcuni impianti possono erogare anche acqua calda per preparare all’istante tisane o bevande calde. Possiamo dare in tutta sicurezza anche ai bambini più piccoli l’acqua ottenuta con un depuratore ad osmosi inversa domestico, sicuri che la membrana abbia rimosso metalli pesanti come piombo, stronzio, zinco,  cadmio, rame, argento, ma anche residui di pesticidi ed erbicidi ed altri contaminanti pericolosi.

Cambiare i filtri al depuratore regolarmente. 

Come prima accennato, le membrane per l’osmosi inversa hanno un grado di filtrazione molto elevato, capace di trattenere i sali a basso peso molecolare come i cloruri e i nitrati che certo non possono essere ingeriti.

installazione depuratori acqua domesticiCambiare i  filtri al depuratore regolarmente garantisce efficienza all’impianto e sicurezza dell’acqua.

Mediamente durano un anno e riusciamo a renderci conto che sono da cambiare quando erogano sempre meno acqua dal rubinetto.

Ogni volta che si effettua il ricambio dei filtri al depuratore è bene eliminare le tracce di sporco presenti anche all’interno del contenitore, disinfettando con amuchina e proteggendo le eventuali guarnizioni con un velo di vaselina o semplicemente qualche goccia di olio extravergine di oliva.

La sostituzione è molto semplice e basta seguire le indicazioni del produttore per questa importante operazione di manutenzione ordinaria.

Vuoi acqua di altissima qualità direttamente dal rubinetto di casa tua?

Clicca sul bottone qua sotto per ricevere delle offerte da ditte specializzate della tua zona!

preventivi depuratori acqua