L’osmosi inversa e le iene, cosa è successo?

L’osmosi inversa purtroppo è vittima di attacchi mediatici continui, sia da parte delle aziende che commercializzano acqua in bottiglia, perchè la vedono come un pericolo per il loro business, sia dalle aziende che gestiscono gli acquedotti perchè si sentono colpiti nel loro ruolo di garante dell’acqua.

In realtà l’osmosi inversa è una tecnica efficace e sicura: viene usata in tutto il mondo per potabilizzare acque altrimenti non potabili arrivando a rimuovere la quasi totalità di sostanze nocive disciolte in essa. Ad esempio, l’isola di Malta, non avendo corsi d’acqua dolce, usa l’osmosi inversa per trattare l’acqua e consegnarla ai cittadini.

Anche le iene hanno attaccato l’osmosi inversa, poi si sono scusate

In un video le iene avevano mostrato 2 venditori che tentavano di vendere l’osmosi inversa tramite una tecnica truffaldina: l’elettrolisi.

Prendendo la palla al balzo, hanno attaccato anche l’osmosi inversa affermando che l’acqua in uscita da questi depuratori risultasse priva di sali minerali, al pari di quella del ferro da stiro e delle batterie delle auto, e quindi non buona da bere.

Questa affermazione approssimativa, non teneva conto del fatto che i purificatori a osmosi inversa certificati dal ministero della salute, hanno una leva che permette di regolare la quantità di sali minerali e rendere l’acqua in uscita una comune acqua oligominerale.

Subito le iene hanno alzato un vespaio di polemiche, a seguito anche del fatto che in quel momento stavano sponsorizzando una nota acqua minerale in bottiglia (purtroppo quel video non si può più vedere è stato rimosso dal loro sito).

Nella puntata successiva però sono stati costretti a realizzare un video di chiarimento per calmare le polemiche.

Ecco la trascrizione del video

osmosi inversa iene“Ciao a tutti, la settimana scorsa abbiamo mandato in onda un servizio che parlava di macchinari a osmosi inversa, una specie di depuratore per l’acqua, nel filmato si vedevano 2 rappresentanti che vendevano questi macchinari con una tecnica ingannevole, poi gli esperti hanno analizzato il campione d’acqua prodotto dal kit di uno di questi 2 rappresentanti ed era praticamente acqua distillata che non è buona da bere. Ora molte ditte produttrici di questi macchinari si sono incavolate e ci hanno scritto accusandoci di avergli provocato un danno.. attenzione… nel servizio è stato chiaramente detto che l’osmosi inversa NON è UNA BUFALA, perchè permette di rendere potabile un’acqua altrimenti imbevibile, ma secondo chi ci ha contattato il significato che è passato è che tramite l’osmosi inversa si può ottenere solo un’acqua priva di minerali, quindi distillata. In realtà NON E’ COSI’, quasi tutti questi macchinari hanno un sistema di regolazione per i sali minerali, quindi chi ce l’ha può decidere di bere un’acqua distillata o un’acqua con una certa percentuale di sali… quindi SIA CHIARO… l’OSMOSI INVERSA NON E’ UNA FREGATURA, e l’acqua ottenuta con questa tecnica, se i sali sono regolati correttamente, certo che è ottima da bere